SOCI DI SOCIETA’ E INPS. QUANDO NON SCATTA L’ISCRIZIONE

PROCIDAVIVONE&PARTNERS ® | Dott. Antonio Procida

Quando un soggetto decide di AVVIARE un’attività economica classificabile nel settore terziario (commercio, turismo, servizi, artigianato, ecc.) costituendo una SOCIETA’, uno degli aspetti da valutare è senza dubbio la necessità di iscrizione del/dei socio/soci, alla Gestione ARTIGIANI e/o COMMERCIANTI dell’Istituto nazionale della previdenza sociale.

Dopo un anno di contraddittorio con l’INPS per aver iscritto ILLEGITTIMAMENTE un socio di una nostra società cliente, che non andava iscritto per carenza dei presupposti normativi, l’idea di questo video sui casi in cui i soci di società NON DEVONO iscriversi all’INPS Partendo sempre dall’assunto che obbligato al versamento è colui che svolge l’attività in modo ABITUALE e PREVALENTE all’interno dell’impresa, vediamo 3 CASI in cui non vi è obbligo di iscrizione.

Iscriviti ai nostri canali per non perdere i nostri aggiornamenti

🔴 YouTube
🔵 Facebook

🟤 Telegram

Per ulteriori Informazioni
📶 https://www.studioprocidavivone.it
📧 segreteria@studioprocidavivone.it
☎️ +39 089 7728531

Condividi su:
Scroll to top
Procida Vivone & Partners

GRATIS
VISUALIZZA